· 

Auto: i modelli che hanno segnato la storia

Ripercorriamo la storia dell’automobilismo, illustrandovi i modelli di auto che hanno fatto la storia dell’industria automobilistica.

Parlando delle automobili che hanno fatto la storia dell’automobilismo e segnato il costume e la società, non possiamo iniziare, senza citare Giorgietto Gugiaro; si tratta senza alcun dubbio del più importante disegnatore di automobili di tutti i tempi. A testimonianza di quanto affermato, il prestigioso riconoscimento di car designer del secolo è stato assegnato proprio a Giorgetto Gugiaro nell’anno 1999.

Nel corso della sua brillante carriera, Giorgetto Gugiaro ha collaborato e messo a disposizione la sua creatività per le più importanti case automobilistiche del mondo, disegnando tantissimi modelli di autoveicoli storici. Spesso questi veicoli sono diventati un mito, rappresetando una vera e propria icona del loro tempo.

Moltissime sono le auto sportive disegnate da Gugiaro che hanno per così dire fatto epoca; ad esempio il creativo ha disegnato la celeberrima Alfa Romeo Giulia Gt, variante coupè della berlina del Biscione, presentata nell’anno 1963. Un altro famoso autoveicolo disegnato da Gugiaro è Volkswagen Golf del 1974; Si deve proprio a Gugiaro il grande successo della prima generazione di Golf, che in quell’anno diventò l’erede del mitico Maggiolino, salvando la Volkswagen da una difficile situazione che avrebbe potuto portare al fallimento.

Andiamo ad illustrarvi nei paragrafi seguenti, tutte le auto d’epoca più significative del mercato automobilistico, con un focus particolare sulle 10 auto d’epoca più rare e sui veicoli più costosi di tutti i tempi.

Le 10 auto d’epoca più rare

Al mondo esistono moltissimi collezionatori di auto d’epoca che sono disposti a spendere molti soldi per arricchire la loro collezione. Soprattutto se i modelli da acquistare sono auto d’epoca particolarmente rare. A volte alcune auto d’epoca sono particolarmente rare, poiché la casa automobilistica ne ha realizzati pochi esemplari. In alcuni casi, le auto d’epoca rare sono delle vere e proprie concept car degli anni passati; prototipi fondamentali per gli spunti creativi che avrebbero condizionato il futuro mercato automobilistico internazionale. Andiamo ad illustrarvi tra le automobili di tutti i tempi, i 10 modelli più rari.

Non possiamo che partire da una vera e propria leggenda dell’automobilismo del passato; parliamo di Tucker 48,conosciuta anche come Tucker Torpedo. Questo veicolo prende il nome dalla persona che l’ha creata, ovvero Preston Tucker, e dell’anno nel quale è stato costruito il veicolo, ovvero il 1948. Di questo modello di autoveicolo, Preston Tucker ne produsse esclusivamente 51 esemplari, prima che la casa automobilistica chiudesse definitivamente i battenti nel 1949, poiché accusata di frode e sottoposta pertanto ad un’indagine giudiziaria. Il valore di una Tucker 48 oggi, è di circa 1,1 milioni di euro.

Un altro modello rarissimo di auto d’epoca è sicuramente Helica de Leyat del 1921. Questo veicolo fu progettato e costruito in Francia, dal costruttore automobilistico francese Marcel Leyat. Questo veicolo è famoso per il suo aspetto straordinario e la sua originalità. Proseguendo con le auto d’epoca più rare troviamo Talbot Lago Gran Sport. Si tratta di un’automobile prodotta da una casa produttrice con un storia controversa. Vi è poi Porsche 916, sicuramente il modello più raro di Porsche mai costruito. Segue Dodget Coronet Cabrio, prodotta due volte nel corso di quattro anni. Abbiamo ancora la celebre Packard Panther, costruita nel 1954 come show car, in prospettiva a quello che sarebbe dovuto essere il design dell’azienda dei prossimi anni.

Completano la lista dei modelli di auto d’epoca più rari, Oldsmobile F-88 del 1954, Aston Martin Bulldog del 1979, Ferrari 250 Gt Spider Cabriolet e Rolls Royce 15hp.

Le più costose

Per quanto riguarda le automobili d’epoca più costose, senza dubbio uno dei modelli più costosi è il sopra citato Tucker 48.Il fattore che rende questo autoveicolo particolarmente raro è, oltre al fatto che ne furono prodotti pochi esemplari, che la casa di produzione ebbe delle vicessitudini giudiziarie, dalle quali non si riprese più. L’attività produttiva della Tucker, nonostante lo stesso proprietario fu scagionato dalle accuse, cessò inesorabilmente dopo l’accusa e il processo per frode. La casa automobilistica smise per sempre di produrre automobili.

Senza ombra di dubbio una casa automobilistica che non hai smesso di presenziare sul podio delle auto d’epoca più costose è la Ferrari. Quest’ultima, per storia, prestigio e stile, suscita sempre e comunque l’interesse dei grandi collezionisti. Tra le Ferrari d’epoca più richieste vi è la Ferrari 250 GTO, nata a Maranello nel 1962. Questa auto fa parte di un lotto complessivo di 36 unità. Questa automobile ha una quotazione valutabile dagli esperti inglesi in circa 38 milioni di dollari.

Sicuramente, tra le auto d’epoca più quotate, vi sono alcuni modelli di Mercedes. Una delle vetture d’epoca più apprezzate, prodotta dal colosso teutonico, è Mercedes Benz W196; quest’auto fu vincitrice nell’anno 1954 di ben nove gran premi di Formula (1 su 12). Mercedes Benz W196 è stata venduta nell’anno 2013, alla cifra di 29,6 milioni di dollari. Un altro campione su pista storico è Jaguar D-Type, regina incontrastata della 24 ore di Le Mans, nel triennio 1955-57; questo veicolo è oggi valutato 21.780 milioni di dollari; questa è la cifra che effettivamente è stata pagata dalla persona che se l’è aggiudicata.

Altro nome che si potrebbe definire leggendario per quanto riguarda le auto d’epoca più costose, è sicuramente Bugatti; Royale Kellner Coupé prodotta nell’anno 1932, è stata acquistata nell’anno 1987 per la incredibile cifra di 9,8 milioni di dollari. Oggi la sua quotazione è più che raddoppiata; la valutazione ufficiale di questo autoveicolo è di 20.659 milioni di dollari. Un altro modello made in Italy è nella lista delle auto d’epoca più costose della storia; si tratta di Alfa Romeo 8C 2900Lungo Spider, prodotta nel 1939. Questa Alfa Romeo è stata acquistata nel 2016, all’incredibile cifra di 19,8 milioni di dollari. Il prezzo pagato per questo veicolo è il più alto in assoluto per un’automobile prodotta prima della seconda guerra mondiale.

A chiudere questa nostra personale lista delle auto d’epoca più costose, non possono certamente mancare due nomi leggendari; si tratta di Aston Martin Db4Gt Zagato e di Shelby 260 Cobra, entrambe prodotte nel 1962. Altre auto d’epoca sicuramente costose e richieste che vogliamo semplicemente citare, sono Ford GT 40 del 1968, Porsche 956 del 1982, Duesenberg Model J Long Wheelbase Coupé del 1931, Rolls Royce 10 hp Two Seater del 1904, Bentley 4,5 litri Supercharged del 1929, Bentley 4,5 litri Supercharged del 1929 e Delahaye 135 Competition Court Torpedo Roadster del 1940

Scrivi commento

Commenti: 0